Un modo per sfruttare l’off line senza spendere un euro

4 Comments »

Gli affiliati, e in genere i pubblisher che vivono con adsense e programmi di affiliazione vari, mi sono sempre stati simpatici, perchè nel loro lavoro dimostrano una fantasia davvero ammirabile!

Ieri alla ricerca di ricette per cucinare le mie triglie, mi sono imbattuto in una serie di blog aventi la seguente struttura di post:

  • Il  titolo riporta esattamente il nome della ricetta esatta che è stata appena trasmessa dal programma “cotto e mangiato” della parodi
  • Il contenuto è formato da 2-3 frasi e il link al video della ricetta presente sul sito della mediaset

Che dire: complimenti alla fantasia e ai tempi di aggiornamento del blog. In questo modo si indicizza subito su keyword poco competitive ma di sicuro ricercatissime dagli utenti che hanno visto la trasmissione.

Riportato sui siti di ecommerce, direi che lo stesso ragionamento andrebbe alla grande :-)

4 Responses

Ah che bello lavorare così, ora capisco perchè hanno creato google panda :)

  • ciao è vero, riesco a creare ed aggiornarsi in tempi da record , anche se credo che facendo in questo creano solo disinformazione banale, cmq complimenti per il blog , io sono l’autore di http://www.corso-web.blogspot.com e nel blog ho una rubrica che intervista ai professionisti del web o chi guadagna con il web, mi piacerebbe intervistarti anche per via e-mail , sempre se ti fà piacere per adesso grazie e aspetto tue notizie.

  • Ciao, certo quando vuoi.

  • Ciao Davide, credo che google panda in merito c’entri poco, anche se ormai come per Pisapia, su facebook bisognerebbe creare la pagina “E’ tutta colpa di google panda”. Panda dovrebbe penalizzare gli aggregatori di news e i siti con contenuti non di qualità, cosa diversa sono i blog che sfuttano il real time :-)
    @Ubaldo: grazie per l’offerta scrivimi quando vuoi a “mionome.miocognome”(li trovi nel profilo :-) ) @sembox.it

  • Leave a Reply